Coltelli in ceramica

Molti sono i vantaggi dei coltelli in ceramica rispetto ai coltelli tradizionali

Pochissimi materiali sono così duri quanto la ceramica (la sua durezza si avvicina a quella del diamante), permette di ottenere un filo così sottile da garantire una taglienza impareggiabile e superiore. Le lame IshiBa della Kyocera sono leggere e super affilate da garantire tagli precisi persino di cibi morbidi come toast, pomodoro e sandwich. I coltelli in ceramica non contengono metalli e soprattutto non contengono nichel, materiale estremamente allergizzante.

Coltelli in ceramicaE' un materiale inerte dunque non provoca reazioni chimiche con alimenti, non altera i gusti, gli odori o l'aspetto dei cibi. Non trasferisce ioni di metallo sui cibi. In semplici parole un battuto di prezzemolo mantiene il colore verde non diventando nero. Le lame in ceramica non arrugginiscono. Sono facili da pulire. Basta passare sulla lama con un panno umido, asciugare e riporre con attenzione.

Si rompono più coltelli per errato utilizzo che per caduta e nessun coltello di pregio dovrebbe essere inserito nella lavastoviglie per ilo suo lavaggio. In particolare i coltelli in ceramica rischiano la rottura a causa del contatto con altri utensili e a causa la loro leggerezza, la potenza del getto d'acqua potrrebbe far cadere il coltello e farlo entrare a contatto con le pale della lavastoviglie.

La ceramica non perde il filo come l’acciaio, ma si scheggia: micro-scheggiature sono dunque normali, malgrado ciò il coltello continuerà a tagliare ancora a lungo. Solo quando il rendimento non sarà più quello desiderato si riaffilerà il coltello in ceramica. Scheggiature più estese o punte rotte possono a volte essere eliminate modificando la forma del coltello e riaffilandolo.